04 Gennaio 2017
#keyworddensity

Nuovo anno, nuovi propositi.

Hai deciso di capirci di più sulle tecniche di posizionamento dei siti internet. Ti sei comprato un bel manuale SEO e non solo: leggi i forum, consulti i blog di specialisti, interagisci in community, ti iscrivi ai webinar.

Nelle ore che dedichi alla formazione senti ogni tanto parlare del concetto di “keyword density”, e la confusione in te che sei un neofita cresce: cosa significa? Devo accertarmi che in un testo la parola chiave sia ripetuta almeno un tot di volte? Non di più e non di meno? Devo attenermi a una regola precisa?

Keyword density: regola o buon senso?

Ci sentiamo di tranquillizzarti: come sostengono alcuni SEO Specialist, possiamo considerare come sorpassato il concetto di keywor density.

Niente percentuali precise, nessuna regola onnivalente: la disciplina SEO è sempre più fatta da buon senso e da interventi atti a garantire al sito web maggiore qualità e un buon apprezzamento da parte degli utenti.

Esistono ancora oggi tool come questo proposto da Seobook che ci dicono quante volte ricorre la parola chiave all'interno di un testo: si tratta di uno strumento estremamente utile grazie al quale abbiamo un'immediata rendicontazione su quali parole chiave abbiamo inserito, quante volte le abbiamo ripetute, che varianti abbiamo usato. Ma non ha ormai più senso rincorrere spasmodicamente una keyword density del 4 o 5%, come accadeva una volta: la regola ha lasciato il posto all'intelligenza personale.

Frequenza della parola chiave: come procedere?

Se parlare di keyword density non ha più senso, come bisogna agire? Quante volte è necessario inserire la parola chiave?

La risposta è solo una: il famigerato buon senso. Non occorre infarcire il testo di parole chiave, forzandone la lettura; bisogna perseguire l'efficacia e la semplicità del messaggio, così che il lettore trovi un testo chiaro, ben fatto e ben esposto.

Per quanto riguarda le parole chiave, solo qualche piccolo accorgimento:

  • Sì all'inserimento della parola / concetto principale nel title e nel titolo;
  • Sì all'inserimento della parola / concetto principale nelle successive intestazioni (dall'H2 all'H6);
  • Sì all'inserimento della parola / concetto principale nei paragrafi, con la massima moderazione e mai a discapito della lettura.

Ma ricordiamo che la qualità e l'utilità vengono prima di tutto, per l'utente e per il motore di ricerca.

Torna alla lista delle news