09 Maggio 2017
#campagneppc

Chi si muove per la prima volta nel mondo delle campagne pay per click tende a essere molto prudente sulla spesa.

Sia su Facebook Ads che su Google Adwords - per citare i due circuiti PPC più famosi e usati - l'utente può impostare nella massima libertà per ogni campagna pubblicitaria e ogni annuncio il budget desiderato: da pochi euro a cifre a 4 zeri o più.

Ma davvero spendere poco è una buona tattica? E se i risultati non arrivano?

Spendere poco nel PPC: giusta strategia?

Una risposta universale non c'è. Dipende dai casi. Ma possiamo disegnare delle situazioni ricorrenti.

Su Facebook Ads, impostare una campagna con un budget da 100 euro può essere sufficiente in alcuni casi: ad esempio, si inaugura il proprio centro fitness e si desidera che l'evento sia sponsorizzato a persone nel raggio di 20 km. Oppure dobbiamo pubblicizzare un apparecchio acustico venduto dal nostro negozio, sito in un paese lontano dalla città: il target di età in questo caso è sicuramente alto, e la geolocalizzazione permette di investire poco budget con buona speranza di raggiungere qualche utente interessato.

Diverso il discorso per Google Adwords: vediamo perché.

Google Adwords: la competizione che conta

Su Google Adwords investire poco è rischioso.

Esistono alcune variabili che relativizzano il tutto, ad esempio il mercato di riferimento (se è molto concorrenziale o meno), il periodo della campagna, la targetizzazione geografica e oraria. Ma su Google Adwords la concorrenza è in genere molto più spietata e accesa, e impostare una campagna con 2 euro di budget al giorno a cosa ci può portare? A niente.

Il rischio è proprio questo: investire 100, 200, 300 euro spalmati su alcune settimane o mesi e non ottenere risultati. Questo ci porta a dedurre che il PPC non fa al caso nostro.

I consigli che ci sentiamo di dare a chi per la prima volta si avvicina al mondo del PPC sono innanzitutto di affidarsi a seri professionisti capaci di creare campagne che convertono. Se si tratta di persone o agenzie referenziate da qualche vostro contatto siete più tranquilli.

Come seconda cosa, sulla base delle possibilità, suggeriamo di definire un budget di spesa che però deve essere visto come un investimento: sono sempre più frequenti i casi di attività che partono da zero investendo 1.500 - 2.000 euro al mese nel PPC e riescono a ottenere risultati più che soddisfacenti, con un alto ritorno dell'investimento (ROI).

Investire poco, ahinoi, non sempre è la strategia giusta.

Torna alla lista delle news